Statistiche Economiche

 

Gli amministratori locali, a causa del trasferimento di molte competenze dal governo centrale a quello locale, hanno sempre più la necessità di migliorare la conoscenza sul territorio che sono chiamati a governare. Il settore delle statistiche economiche comunali soffre di una mancanza di fonti strutturate. Nell'ambito delle rilevazioni del PSN l'unico momento in cui è possibile avere informazioni è quello del censimento dell'industria e dei servizi che ha tutti i pregi e i difetti delle rilevazioni censuarie. L'altra rilevazione economica che coinvolge i comuni è ovviamente quella dei prezzi al consumo che però riguarda solo i comuni capoluogo di provincia e che comunque esplora solo un aspetto, pur fondamentale, della struttura economica di un comune. L'ufficio comunale di statistica sta cercando di colmare questa lacuna per fornire alla propria amministrazione una vasta e il più possibile completa dotazione di strumenti utili alla programmazione degli interventi anche in ambito economico. Si presentano quindi i lavori di interesse nell'ambito delle statistiche economiche comunali (o riguardanti un'area che può anche eccedere i confini comunali), evidenziando come ciascuno di essi fornisca un contributo alla costituzione e manutenzione di un apparato informativo "fine" sulla realtà economica, e come sia quindi possibile ricostruire una lettura approfondita della città, tenendo presente anche la disponibilità delle analisi demografiche e della rilevazione sulle forze di lavoro che, pur appartenendo alla vasta categoria delle statistiche sociali, forniscono anch'esse dati di interesse.

 
La struttura economica attraverso l'archivio CCIAA
Alcuni contributi di analisi sono stati già forniti all'amministrazione comunale a corredo della redazione del nuovo Piano Strutturale, sfruttando al massimo la presenza nell'archivio dell'indirizzo di ciascuna unità locale, il quale, una volta normalizzato, consente la localizzazione di ogni ditta sul territorio e la possibilità di utilizzare appieno gli strumenti GIS per interrogazioni ed elaborazioni statistiche, con la possibilità di scegliere il dettaglio territoriale cui spingersi, basandosi su zonizzazioni esistenti o generandone altre appunto dall'analisi stessa. Uno dei limiti principali dell'archivio è la mancanza di informazioni affidabili sul numero di addetti delle imprese.
 
La struttura produttiva e occupazionale con gli archivi ASIA
Rispetto ad altri archivi, come quello camerale, ASIA contiene, per ogni unità locale, il numero di addetti (diviso tra dipendenti e indipendenti) e per ogni impresa la classe di fatturato.
 
Analisi dei Redditi
L'analisi ha lo scopo di fornire un quadro della distribuzione dei redditi dei residenti nel Comune di Firenze come risultano dai modelli 770, 730 e UNICO riferiti agli anni d'imposta dal 2002 e fino all'ultimo disponibile.
Oltre agli iscritti nell'anagrafe della popolazione del Comune di Firenze, vengono anche delineate le caratteristiche di coloro che, pur risiedendo altrove, si dichiarano fiscalmente residenti nel nostro Comune.
Insieme alle informazioni relative alle tipologie di reddito viene anche analizzata la distribuzione delle imposte sui redditi delle persone fisiche (dell'addizionale IRPEF comunale, dell'addizionale IRPEF regionale e dell'IRPEF nazionale).
Vengono analizzati i dati individuali e per i dichiaranti residenti nell'anagrafe della popolazione è possibile effettuare un'analisi dei redditi dell'intero nucleo familiare. Tutte le analisi vengono condotte sia a livello comunale sia a  livello di quartiere, in maniera da fornire al  decision-maker uno strumento più fine per la pianificazione di eventuali strategie di intervento. L'analisi prevede inoltre l'esame dell'andamento del reddito e delle imposte tramite indici di concentrazione (Gini, Kakwani e Reynolds-Smolensky) e curve di Lorenz.